TOSTINI VERTICALI PER FAVE DI CACAO Venerdi, 03 Maggio 2019

La TECNO 3 ha scelto il metodo tradizionale di torrefazione della fava intera poiché ritiene che ancora oggi sia il più valido se riferito a varietà di cacao di buona e ottima qualità, con profili aromatici particolari che devono essere conservati sino al prodotto finito.

Rivolgendo particolare attenzione alla carica batterica del cacao, che non viene completamente eliminata con la sola torrefazione a secco, la TECNO 3 propone il proprio sistema di debatterizzazione sempre sulla fava intera, montato immediatamente prima dell’impianto di tostatura. L’efficace trattamento provoca la quasi totale eliminazione della carica batterica, distribuita sulla superfice della buccia.

Il tostino per fave di cacao della TECNO 3, serie TFC, è costituito dal gruppo di debatterizzazione, dove è effettuato il trattamento del prodotto a batch, e dal torrefattore continuo ad aria calda, suddiviso in 3 stadi.
Le fave di cacao, trattate con vapore surriscaldato in discontinuo per un tempo molto breve nel reattore, passano nella tramoggia che alimenta in continuo per caduta il tostino.

Le fave attraversano lentamente il 1° stadio predisposto per l’essiccazione/pretostatura, dove il cacao è essiccato e portato alla temperatura di torrefazione mediante circolazione di aria riscaldata da batterie di vapore, con un ricambio parziale per consentire l’eliminazione dell’umidità in modo appropriato. Nella zona successiva di torrefazione (2° stadio) le fave sono trattate con aria calda alla temperatura voluta, fatta ricircolare per ottimizzare il consumo di energia. Infine il cacao passa nella zona di raffreddamento (3° stadio), dove è portato a temperatura ambiente con ventilazione di aria pulita, in filtrazione molto spinta per non compromettere il risultato della debatterizzazione.

L’aria in uscita è inviata ad un abbattitore a ciclone, che separa l’eventuale polvere, e ne consente il reinserimento nell’ambiente circostante senza inquinanti. Le fave tostate e raffreddate sono estratte nella parte inferiore dell’impianto con una speciale valvola stellare, scaricate in una coclea e infine avviate direttamente all’impianto di granettatura o ad uno stoccaggio intermedio.
Le fave sono appoggiate su questa valvola stellare di estrazione e la particolare geometria della rotocella garantisce la discesa lenta e costante del cacao in ogni zona, ne determina il tempo di attraversamento dei vari stadi e fa sì che il carico della coclea di trasporto sia omogeneo.

Sviluppato verticalmente, il torrefattore TECNO 3, serie TFC, occupa poco spazio e offre una buona accessibilità per agevolare le operazioni di pulizia e manutenzione. La precisione del ciclo di tostatura è affidata al PLC, che gestisce la regolazione delle temperature e dei tempi nelle diverse fasi, il tutto impostabile da pannello operatore touch-screen.

Una raccolta dei progetti
sviluppati per le più
importanti aziende dolciarie

La storia di TECNO 3 è il racconto di una lunga serie di successi che hanno portato l'azienda ad acquisire la fiducia delle più importanti aziende dolciarie in Italia e nel mondo.

continua »
Come raggiungerci continua »